Prezzo: €25.00

Out of stock
Loading Updating cart
Scheda Prodotto

1 confezione da gr. 100. Per 1 mese di trattamento.
100% NATURALE - LAVORAZIONE ARTIGIANALE.

Il Luppolo viene usato in fitoterapia ad uso interno per le sue proprietà: amaro-toniche, sedative e stomachiche, mentre per uso esterno vanta proprietà: cicatrizzanti, antiprurigginose ed anestetiche (azione blanda).

Il Luppolo trova quindi impiego per uso interno nel trattamento dell'ipereccitabilità, dell'insonnia, degli stati di tensione nervosa, della digestione lenta e della dispepsia. Per uso esterno, il luppolo è indicato per alleviare il prurito e per favorire la cicatrizzazione di ferite.

Le parti della pianta utilizzate in fitoterapia sono: le infiorescenze femminili chiamate anche strobili o coni. I fiori maschili e quelli femminili, di colore verde giallastro, crescono su piante distinte. I fiori maschili sbocciano in piena estate e sono riuniti in grappoli all'apice dei rami, invece quelli femminili sono disposti a due a due sotto delle brattee formando gli stobili o coni. I fiori femminili sono ricoperti da una polvere gialla resinosa con profumo caratteristico, chiamata luppolina. Il Luppolo, oltre alle sue proprietà erboristiche, viene usato nella produzione della birra. I principi attivi caratterizzanti sono: resina, olio essenziale (beta-mircene, limonene, fellandrene, pinene, umulene), alcol monoterpenici (linalolo, nerolo, geraniolo), alcol alifatici, aldeidi, cetoni, esteri, sostanze amare (umulone, lupulone), flavonoidi (rutoside, quercitroside), sostanze minerali (sali di potassio), tannini, amine, pectine e tracce di istamina.

L'impiego del Luppolo nelle tisane trova spazio per le sue proprietà amaro-toniche, sedative e stomachiche. Tipico della medicina popolare, il Luppolo viene utilizzato come rimedio alla lebbra, alla tubercolosi (TBC), alla dissenteria, ai disturbi digestivi e ad alcune malattie infettive. Gli infusi e le tinture non titolate, sono da utilizzare solo per un certo periodo di tempo come sedativo ed antispastico gastrico. L'uso degli estratti titolati a scopo sedativo o come antispastico del sistema digerente deve essere prescritto dal proprio medico curante.

La pianta del Luppolo appartiene alla stessa famiglia della canapa indiana, nota come Marijuana. Gli effetti causati dall'inalazione di polveri o fumi del Luppolo possono includere turbe al Sistema Nervoso Centrale (SNC); tuttavia non esistono studi clinici sulla sicurezza e sull'efficacia del Luppolo somministrato per inalazione.

Ingredienti
Luppolo Fiori - Strobili Taglio Tisana.

Controllo Qualità
Residui ricercati: conforme al D.M. n.179 del 27/08/2004 relativamente ai residui ricercati.
Radioattività: conforme alla direttive CEE.

Modalità di utilizzazione
Portare a bollore la quantità di acqua pari ad una tazza da tè. Spegnere e aggiungere un cucchiaino di tisana. Lasciare in infusione per 10-15 minuti tenendo coperto. Filtrare e bere sempre calda, 2-3 tazze al giorno lontano dai pasti.

Avvertenze
Non superare la dose consigliata.
Non somministrare in gravidanza o in allattamento.
Conservare in un luogo fresco ed asciutto al riparo dalla luce avendo l’avvertenza di chiudere accuratamente la confezione dopo ogni prelevamento di prodotto. Il residuo derivante dall'infusione o dalla decozione con filtro o colino non è edibile.

Tali informazioni non sostituiscono la consulenza medica quindi sconsigliamo vivamente l'automedicazione. Decliniamo ogni responsabilità per eventuali errori o imprecisioni e per un eventuale uso improprio delle informazioni contenute in questo sito. Per ogni disturbo della salute vi consigliamo in ogni caso di consultare un medico e/o uno specialista.