Prezzo: €20.00

Out of stock
Loading Updating cart
Scheda Prodotto

1 confezione da gr. 100. Per 1 mese di trattamento.
100% NATURALE - LAVORAZIONE ARTIGIANALE.

L'abrotano (artemisia abrotanum chiamata anche artemisia o assezio) è una pianta erbacea pluriennale. Oggi viene utilizzato raramente come pianta aromatica. Nel Medioevo veniva impiegato per aromatizzare cibi grassi, similmente a come oggi si fa con l'artemisia, pianta della stessa famiglia dell'abrotano. Le punte odorano ed hanno un sapore di cola, motivo per cui viene anche chiamato "cespuglio coca-cola". Se si utilizza di più delle sole punte, le foglie hanno un sapore amaro. L'abrotano non è indicato per le donne incinte.

Utilizzo
L'abrotano contiene olio essenziale, sostanze amare e tannini, rafforza lo stomaco e favorisce la digestione, ha proprietà vermifughe, emmenagoghe (favorisce le mestruazioni) ed antisettiche. Se conservato in acquavite l'abrotano può essere d'aiuto anche in caso di mal di testa. Già in tempi antichi alla pianta venivano attribuite molte qualità. Nel IX secolo l'abate Walahfrid Strabo era dell'opinione che l'abrotano avesse tante proprietà quante erano le sue foglie. Secondo Tabernaemontanus, 1588, l'abrotano aiuta non solo in caso di "problemi respiratori e cardiaci", ma "uccide e allontana i vermi dai vecchi e dai bambini se viene assunto polverizzato con latte o miele". Uno studio, effettuato presso l'istituto per l'evaluazione della terapia naturalista dell'università di Colonia, indica che l'infuso di abrotano rinforza le difese immunitarie.

Uso omeopatico
Dalle foglie, fresche e giovani, e dai germogli della pianta, vengono ricavati prodotti omeopatici, utilizzabili in caso di dimagrimento e disturbi della crescita dei bambini, infiammazioni croniche, malattie della pelle, reumatismi e gotta.

L'abrotano nella credenza popolare
La definizione popolare inglese per l'abrotano è "maiden's ruin", cioè "rovina delle vergini", con riferimento all'effetto afrodisiaco ad esso attribuito. Chi voleva conquistare l'amore di una ragazza doveva metterle, senza farsi scoprire, qualche rametto di abrotano sotto il nastro del grembiule. Poiché l'amore era solamente frutto di stregoneria durava solo pochi anni per poi trasformarsi in odio. Chi alla domenica temeva di addormentarsi durante la predica, doveva portare con sé qualche rametto di abrotano, dato che il suo odore mantiene svegli.

Ingredienti
Abrotano Sommità.

Controllo Qualità
Residui ricercati: conforme al D.M. n.179 del 27/08/2004 relativamente ai residui ricercati.
Radioattività: conforme alla direttive CEE.

Modalità di utilizzazione
Portare a bollore la quantità di acqua pari ad una tazza da tè. Spegnere e aggiungere un cucchiaino di tisana. Lasciare in infusione per 10-15 minuti tenendo coperto. Filtrare e bere 2-3 tazze al giorno lontano dai pasti.

Avvertenze
Non superare la dose consigliata.
Non somministrare in gravidanza o in allattamento.
Conservare in un luogo fresco ed asciutto al riparo dalla luce avendo l’avvertenza di chiudere accuratamente la confezione dopo ogni prelevamento di prodotto. Il residuo derivante dall'infusione o dalla decozione con filtro o colino non è edibile.

Tali informazioni non sostituiscono la consulenza medica quindi sconsigliamo vivamente l'automedicazione. Decliniamo ogni responsabilità per eventuali errori o imprecisioni e per un eventuale uso improprio delle informazioni contenute in questo sito. Per ogni disturbo della salute vi consigliamo in ogni caso di consultare un medico e/o uno specialista.